Equipaggio di Okianos


Una breve descrizione dell'equipaggio a bordo...
Il giro del mondo
 Il Diario di Bordo  La Rotta  Il Calendario  Top 10  Il Muro dei Graffiti  La goletta Okianos  L'equipaggio di Okianos  Il catamarano Hapai  L'equipaggio di Hapai  La portacontainer Barossa



Mario Giua


chiamato dagli amici “mezzo limone”, è nato il 14 maggio 1949 a Roma, anche se le origini cagliaritane tradiscono una leggera inflessione sarda nella voce.

Mario ha cominciato a cazzare le prime scotte da giovanissimo, a bordo dei piccoli 470 sul lago di Bracciano, e da allora ha cambiato ben dieci barche (quasi tutte costruite da solo) con le quali ha solcato tutti gli oceani del mondo con amici o con la moglie Daniela.

Negli ultimi quindici anni ha diretto e gestito il cantiere “Servizi Nautici Giua” sulle rive del fiume Tevere, fino a quando un paio d’anni fa non ha maturato l’idea di ritornare sul mare con una nuova barca, più grande e più bella, con la quale effettuare il giro del mondo completo in un anno.

Appassionato di Paolo Conte, giocatore di Bridge e Tresette, è il comandante, l’armatore, il costruttore e lo skipper di Okianos.

Enrica Toffoli
è nata a Padova il 19 gennaio 1981, si è licenziata dal lavoro di impiegata presso una piscina della sua città. Possiede un brevetto di insegnante di nuoto e di assistente bagnanti ed è ora a bordo con il fidanzato Cristian.

La musica che abbiamo in barca è quasi tutta sua e spazia da Vasco Rossi a Jeff Buckley. Nel tempo libero pratica trattamenti Shiatsu e frequenta una scuola di equitazione.

D’estate adora nuotare e fare immersioni (Brevetto PADI “Advanced Open Water Diver”) e d’inverno ama sciare e andare in montagna soprattutto a Sauris e sulle Dolomiti.

La sua esperienza di vela è maturata solamente grazie a una sola settimana di crociera nell’estate 2004 con lo skipper Edoardo e la sua barca “Silly”, dove è venuta a conoscenza del giro del mondo di Okianos.

e-mail: toffolina81@libero.it

Al nostro arrivo a Grenada, il 24 febbraio, Enrica e Cristian sono sbarcati da Okianos e hanno deciso di rientrare in Italia.

Cristian Zago
è nato a Padova il 4 ottobre 1981, si è licenziato dal lavoro di elettricista per effettuare questo viaggio di un anno intorno al mondo. È fidanzato con Enrica da agosto 2004 ed è appassionato di motociclette e di astronomia. Enrica, prima di partire, gli ha regalato un libro sulle costellazioni celesti che gli consentirà, nel corso di quest’anno, di imparare a riconoscere i principali astri in entrambi gli emisferi. Pur non essendo mai salito a bordo di una barca a vela in vita sua, ha subito preso confidenza con Okianos e con tutte le sue manovre, ha effettuato quasi tutto l’impianto elettrico della barca e sta rapidamente imparando a diventare un esperto marinaio.

e-mail: keru1982@libero.it

Al nostro arrivo a Grenada, il 24 febbraio, Enrica e Cristian sono sbarcati da Okianos e hanno deciso di rientrare in Italia.
Spartaco Ippolitoni
è nato a Roma il 21 febbraio 1941, titolare di un importante studio commercialista, sposato con tre figli e sette nipoti (gli ultimi due nati ad agosto 2004).

Naviga a vela da oltre 35 anni, durante i quali ha cambiato tre barche: Setteschizzi, Ippogrifo e Aquileia, un magnifico Swan di 51 piedi con la quale dal 1999 si diverte in crociera e in regata. È socio del RORC di Londra (qualifica concessa esclusivamente a chi partecipa a una regata oltre le 500 miglia) e al suo attivo vanta 3 primi posti in Giraglia (con Ippogrifo) e numerose partecipazioni alla Fenicia, alla Cartago e alla Roma Per Tutti.

e-mail: s.ippolitoni@virgilio.it
Il 24 marzo, Spartaco è sbarcato da Okianos e ha deciso di rientrare in Italia.

Carlo Farina
è nato il 15 luglio 1942 a Napoli. Ha cominciato a lavorare (come igegnere) a 31 anni e ha smesso a 40. In questi anni ha vissuto in Perù, in Libia, in Iran, in Nigeria e alle Isole Comore, Paesi che gli hanno permesso di imparare bene l’inglese lo spagnolo, il francese e l’arabo.

Non è mai stato sposato e il tempo libero lo trascorre facendo immersioni (brevetto di istruttore SSI e Dive Master PADI) e scattando fotografie subacquee in tutti i mari del mondo. A bordo di Okianos è arrivato con un’importante attrezzatura da pesca sia in apnea che alla traina.

Bruno Gadani
è nato il 10 maggio 1947 e risiede a Monteveglio (BO). Ha lavorato come rappresentante di materiale elettrico ed è andato in pensione nel gennaio 2005. Sposato senza figli, ex fumatore e appassionato della buona cucina, assieme a Enrica ha già preso possesso della cucina di bordo e ha già promesso manicaretti tradizionali e locali soprattutto a base di pesce. Ogni possibile speranza che avevamo di perdere qualche chilo durante il viaggio è oramai tristemente scomparsa.

Le sua formazione marinaresca parte con il circolo velico di Caprera nel 1982. Da allora ha navigato per tutto il mediterraneo e ai Carabi per un totale di 1500 ore. Nell’84 subisce un naufragio in Sudan mentre, di notte, era diretto verso il Canale di Suez.

e-mail: bgadani@libero.it

Denis Chinellato
è nato a Mestre (VE) il 17 novembre 1947. È stato impiegato tecnico nel settore chimico ed è appena andato in pensione. Ha effettuato il servizio militare in marina come radiotelegrafista, è sposato senza figli, non fumatore e grande appassionato di musica (soprattutto Beatles). Ha navigato nel Mar Adriatico con un Illimit Cadei di 6 metri che ha venduto a marzo del 2004.

Denis è l’ultimo ad aver deciso di imbarcarsi su Okianos per questo viaggio.

Giovanni Maria Falconi
è conosciuto da tutti come Gianni. È nato a Roma il 16 ottobre 1937. Attualmente è in pensione dopo aver lavorato come dipendente del Ministero. Non fuma, anche se ai Caraibi non vede l’ora di acquistare qualche buon sigaro.

È sposato con Amalia, ha tre figli e quattro nipoti. Da 40 anni naviga a vela nel mediterraneo ed ha cambiato 6 barche. La prima era una deriva autocostruita e l’ultima è un CAT 38 che ha chiamato Ostrale.

Al nostro arrivo ad Algeri, il 12 gennaio, Gianni è sbarcato da Okianos ed ha deciso di rientrare in Italia con un volo aereo.

Alberto Di Stefano
sono nato a Milano il 6 dicembre 1971, fumo, bevo e mi piacciono le fotografie.
Francesco Pozzana
è nato a Latina il 19 novembre 1945. Ex dirigente dell’Enel, si è imbarcato con noi il 31 gennaio esclusivamente per effettuare la traversata atlantica dalle Canarie ai Caraibi. Francesco naviga a vela da parecchi anni e possiede un Voyage 12.5 che tiene a Talamone. Da quando è andato in pensione pensa a fare un lungo viaggio in giro per il mondo con sua moglie e ha attrezzato la sua barca con tutto il materiale necessario per una navigazione sicura e confortevole (dissalatore, pannelli solari, generatore eolico, SSB, ecc).

Con noi si è trovato subito molto bene e siamo contenti di averlo a bordo. Non è escluso che ci possa raggiungere anche successivamente per qualche breve tratta nell’Oceano Pacifico o nell’Indiano.
Vittorio Bellati
è nato a Milano l'1 gennaio 1934 e si è imbarcato con noi su Okianos il 25 febbraio e rimarrà fino alle isole Vanuatu, nell'Oceano Pacifico.
Vittorio ha alle spalle 55 anni di esperienza velica nei quali ha attraversato l'Atlantico già sei volte (di cui una da ovest a est) e il Pacifico fino alle isole Marchesi.
In Italia tiene ormeggiato a Porto Lotti il suo 'Willy Wa', uno Show 42 Barberis che possiede dal 1992.
Prima di andare in pensione era direttore generale di un'azienda che produce impianti e frigoriferi industriali e oltre alla passione della vela, nutre anche quella per la montagna.
Entrambi questi interessi sono condivisi anche dai tre figli rimasti a Milano.
© 2004 Venticinquemilamiglia. Tutti i diritti riservati.
cabine equipaggiosala macchinedinettecabina armatorialecala ancore