Racconti di Viaggio


Racconti, lettere, stupidaggini che hanno per tema un viaggio, un posto, una situazione o un ricordo.

Sieti liberi di mandarmi i vostri testi che saro' contento di pubblicare su Venticinquemilamiglia.
Per commentare invece i racconti scritti dagli altri, usate il forum oppure il Muro dei Graffiti.
I Racconti
 I racconti di Muttley  Racconti scritti da voi




vuoi inserire un tuo racconto?...clicca qui!

Tutti gli scogli del mondo
(Prickly Bay, 24 Aprile, by Carlo)
Dalla parte di Nemo
(14 Marzo, by Paola Lancia)
A Lady in reed
(Grenada, 6 Marzo, by Carlo)
Mistero ai caraibi
(Caraibi, 6 Marzo, by Carlo)
Capre e capricorni
(Mindelo, 6 Marzo, by Carlo)
Le due città
(Capoverde, 6 Marzo, by Carlo)
Diario di viaggio 3
(6 Marzo, by Carlo)
Diario di viaggio 2
(6 Marzo, by Carlo)
Diario di viaggio 1
(Capoverde, 6 Marzo, by Carlo)
Il Diario di Bordo di Aquileia
(Aquileia, 3 Dicembre, by Spartaco Ippolitoni)
Un cambio di vento
(Mahon ,Ibiza,isole Baleari, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
La triste storia di un parabordo
(Tariffa, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Corri Carlo corri,corri nella nebbia
(Lanzarote, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
L'uccello, Carlo e l'avventura
(Fuerteventura, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Tomani rrisparmien !
(Fuerteventura, 2 Dicembre, by Carlo farina)
Raggi Gamma nella notte alle porte di Tanneuser
(Gran Canaria, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Un grande maschio invertito
(Gran Canaria, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Sola nel blu
(19 Settembre, by Paola Lancia)
Once we were Cannibals (dalla parte dei cannibali)
(5 Settembre, by Carlo)
Cotti e mangiati
(1 Settembre, by Carlo Farina)
Zeta l'orgia di scrivere
(1 Dicembre, by Carlo)
Giriamo in tondo
(1 Dicembre, by Carlo)
Domani
(1 Dicembre, by Carlo )
Tornati
(7 Settembre, by Giancarlo Albani)
Essere soli...
(23 Agosto, by Giorgio Basile)
Un uomo ferito
(19 Agosto, by Carlo)
Discussione concitata
(19 Agosto, by Carlo)
Gaetano piuttosto varano
(12 Agosto, by Carlo)
Un viaggio da ricordare
(3 Agosto, by Laura D.)
I fidanzatini del Cairo
(29 Luglio, by Giorgio Basile)
Fra le onde dell'oceano
(11 Maggio, by Sandro da Monteveglio)
Dai che ce la fai!
(9 Maggio, by Enzo Mazza)
Dieci piccoli indiani in crociera.
(29 Aprile, by Carlo)
www. venticinque…..
(Panama, 29 Aprile, by Carlo)
Ricomincio da tre
(Navigazione, 29 Aprile, by Carlo)
Muore un papa
(Navigazione, 29 Aprile, by Carlo)
Pollice verso
(Galapagos, 29 Aprile, by Carlo)
Notte di luna
(29 Aprile, by Carlo)
Ma che bello
(26 Aprile, by Marziagigibetta)
Con i telefoni che impazzano...
(25 Aprile, by Roberta)
Storia di Cartagena: Una tranquilla serata in America (2/3)
(Cartagena, 19 Aprile, by Carlo)
Paro de buses
(Colon, 19 Aprile, by Carlo)
Storia di Cartagena: L'attacco (1/3)
(Cartagena, 19 Aprile, by Carlo)
Storia di Cartagena: Serata Caraibica (3/3)
(Cartagena, 19 Aprile, by Carlo)
Vita da Kuna
(San Blas, 19 Aprile, by Carlo)
Ma sono tue davvero?
(San Blas, 19 Aprile, by Carlo)
Quanto Tempo?
(15 Aprile, by Bimba)
Biografie
(Cartagena, 4 Aprile, by Carlo)
Spartaco e il Capitano
(Cartagena, 2 Aprile, by Carlo)
Prigionieri...
(Cartagena, 2 Aprile, by Carlo)
Achab e il bullone bianco
(Cartagena, 2 Aprile, by Carlo)
Il merluzzo
(Navigazione, 2 Aprile, by Carlo)
Alla ricerca del pennello giallo
(Cartagena, 30 Marzo, by Carlo)
Diver's Paradise
(Bonaire, 30 Marzo, by Carlo)
Pirati
(Navigazione, 30 Marzo, by Carlo)
Ritorno a casa
(Bonaire, 30 Marzo, by Carlo)
Piedi e Crociere
(Los Roques, 22 Marzo, by Carlo)
Gita a Los Roques
(Los Roques, 22 Marzo, by Carlo)
Amazzonia
(Orinoco, 15 Marzo, by Bruno e Denis)
Accessi..........
(Margarita, 14 Marzo, by Carlo)
Carnaroli a Sulawesi
(Margarita, 14 Marzo, by Carlo)
L'innominabile
(Margarita, 14 Marzo, by Carlo)
Presenze...
(Union Island, 11 Marzo, by Carlo)
Predatori assoluti
(Los Testigos, 11 Marzo, by Carlo)
Conversazione VHF
(Un mare qualsiasi, 11 Marzo, by Miriam)
Truffe e simili
(Margarita, 11 Marzo, by Carlo)
La maledizione dei pirati della luna nuova
(Grenada, 2 Marzo, by Carlo)
Il Grande Fratello
(Grenada, 2 Marzo, by Carlo)
L'ormeggio
(Grenada, 28 Febbraio, by Carlo)
Uomini e topi
(Traversata, 22 Febbraio, by Carlo)
Sbileng
(Traversata, 22 Febbraio, by Carlo)
Il giorno rubato
(Traversata, 22 Febbraio, by Carlo)
Carnevale a Tenerife
(Tenerife, 5 Febbraio, by Carlo)
Cartolina a un'amica
(Las Palmas, 31 Gennaio, by Carlo)
La Pastotta
(Navigazione, 31 Gennaio, by Carlo)
Noi e gli altri
(Navigazione, 28 Gennaio, by Carlo)
Gennaker
(Navigazione, 28 Gennaio, by Carlo)
Parla come magni
(Navigazione, 28 Gennaio, by Carlo)
Le Colonne d'Ercole
(Gibilterra, 28 Gennaio, by Carlo)
Clandestini senza visto
(Algeri, 15 Gennaio, by Carlo)
Tutto come previsto
(Algeri, 13 Gennaio, by Carlo)
Giro del mondo a vela
(Fiumicino, 12 Gennaio, by Carlo)
 Capre e capricorni
 by Carlo
data: 06/03/2007 
luogo: Mindelo 

Capre e capricorni




Arriviamo alla baia del porto di Mindelo,c’è una forte Kalima ,l’aria è lattiginosa per la sabbia del deserto Africano portata dal vento che in Afica si chiama Harmattan ,notiamo subito una bellissima nave a vela con l’equipaggio sui pennoni a scogliere le vele ,stanno per partire.

Accanto c’è un’altra nave militare ,immensa ,una nave appoggio per i reparti speciali Americani ,che pattugliano trucemente la zona in assetto di guerra.
Armati di tutto punto ,fortuna che non siamo in Iraq .

Pattuglie vanno e vengono con l’interno ,col deserto ,col nulla .

Dicono che tengano qui una guarnigione permanente, in una valle .

L’interno è un deserto di lava dove non cresce niente ,assolutamente niente..

Io ho paura degli scorpioni ,ma li non ce ne sono ,nel nulla non c’è niente (de Lapalisse)

Ormeggiamo ,la bella nave a vela se ne và ,ma …..il mostro Americano anche: ha avuto improvvisamente una grave avaria ,deve ripararla in una base qui vicino, .tornerà dopodomani mattina.

Domani gita in traghetto a s. Antao ,un’isola bellissima ,oggi, per non sprecare niente, visita in pick up –taxi a questa isola che non dovrebbe offrire molto.

Partiamo ,nell’isola non esiste una parte verde come a s.Nikolau,le montagne non sono abbastanza alte per far salire le nuvole e far piovere.
Tutto deserto, deserto nero di lava recente.

Le poche oasi si diradano ,poche case e molte capre ,gli unici animali che possono vivere qui.

Adesso sappiamo di cos’era il formaggio di stamattina ,o era un derivato sintetico della lava o era di capra ; speriamo che sia la seconda possibilità.
Il paesaggio è sempre più un deserto di lava .

Un paesaggio dantesco ,un paesaggio marziano ,un paesaggio lunare .

Io ero abituato a dei deserti del Perù ,dove, a differenza di quello Libico ,non cresce niente : se c’è del verde è un affioramento di rame , ma questo è ancora più opprimente lava ,lava vulcanica giovane ,il nulla assoluto.

Nessuna forma di vita in giro solo lava e vento.

Non si vedono più nemmeno le capre.

Usciamo dalla pista col pick up: il deserto è meno accidentato della strada .

Ci si vede poco ,la Kalima (mancanza di visibilità dovuta alla sabbia portata dal vento Harmattan dai deserti dell’Africa ) offusca tutto anche il sole .

Il nostro autista non è proprio bravissimo ,si è perso un paio di volte col sole ,figuriamoci adesso.

Il sole dovrebbe tramontare tra un paio di ore ,ma non ci sono problemi ,non ci si può perdere con un taxi in un’isola grande come l’Elba ,lui la conosce a menadito…….


Invece si può : ci siamo persi.


Stanotte vedremo la polare per orientarci ,questo cavolo di Kalima non può durare più di un paio di giorni.

Non abbiamo da mangiare e da bere ,ma l’acqua del radiatore sicuramente è potabile e non ha anticongelanti….

Tra due giorni poi arrivano gli Americani
Non ci sono rischi ,al massimo una notte nel deserto ,non fa neanche tanto freddo.

Niente notte nel deserto .

Fortunatamente quasi subito esce di nuovo il sole ,riconosciamo le montagne vicine ,siamo molto rincuorati ,non rischiavamo niente ,ma non si sa mai…

Andiamo verso la strada principale.

Un anfratto nella roccia .

Sulla destra una bandiera Americana .

Ci avviciniamo ,non c’è nessuno ,vicino i resti di un campo Americano abbandonato ,lo devono aver abbandonato stamattina ,quando la nave ha avuto il problema, ritorneranno domani.

La bandiera è strana ,ha una stecca superiore ed è bloccata sull’asta ,una bandiera rigida .

Una bandiera così non sventola nemmeno con un forza sette ,rimane rigida e non si affloscia anche il assenza di vento.

Una bandiera che non garrisce al vento e sbandiera di qua e di là,che cavolo di bandiera è?

Giriamo lo sguardo attorno ……….uno strano treppiede con una palla sopra .

Mi sembra di aver già visto la scena in un altra occasione ; era estate ,luglio ,in Toscana ,quasi quaranta anni fa : lo sbarco sulla luna .

Siamo arrivati sulla luna?

Vabbeh che ha timonato molto Carlo ,ma per arrivare sulla luna ci vuole un sacco di fuorirotta ,per non parlare del viaggio nello spazio…..

Allora ,se la barca non và sulla luna ,la luna è vicino alla barca.

Se la navicella e la bandiera che non garrisce sono qui……

Ho,ho! L’allunaggio che abbiamo visto quaranta anni fa in televisione,in bianco e nero ,emozionantissimi, era stato fatto alle Capoverde ….se ne parlava spesso del fatto che fosse una truffa.,ma sembrava assurdo.

Bingo! Abbiamo scoperto l’arcano!

Gli Americani pattugliavano la zona per non fare avvicinare nessuno…..

Se no si sarebbe scoperta la truffa ;spostare i pezzi sarebbe stato troppo difficile ,distruggerli avrebbe comportato perdere dei pezzi di uno pseudo –giorno di gloria per l’umanità.

Dalla famosa frase : un piccolo passo di un uomo ,un enorme passo avanti per l’economia di questa isola rimpinguata da una presenza continua di navi Americane .

Lo “sbarco sulla luna “ qui ha significato almeno un po’ di benessere.

Adesso agli Americani si è rotta la nave ,sono dovuti andare via di corsa e noi abbiamo visto ,noi sappiamo….

Una situazione che mi ricorda qualcosa, magari un film ,…..Capricorn one
Gli Americani fanno un finto viaggio con gli uomini su marte ma la astronave si rompe ,e loro non possono far sapere che gli uomini sono vivi……perché non erano a bordo.

Come è andato a finire?

Gli Americani hanno eliminato quasi tutti quelli che sapevano ,ma uno….

Non vorranno mica eliminare anche noi? Vassapè ,nel senso che non si sa mai.

E’ troppo presto per far sapere del falso storico all’umanità , magari tra un secolo………

Non possono tenerci segregati per tutto un secolo….

Noi non ne parleremmo mai con nessuno; magari la Cia potrebbe controllare che non ne parliamo …..

No troppo rischioso e complicato ,gli Americani ,soprattutto le forze speciali, non vanno molto per il sottile
Dovrebbero tornare domani ,dopodomani avranno scoperto tutto.

Decidiamo di anticipare la partenza a : ….
trentasecondidopochesiamoarrivatiallabarca.

La kalima si era diradata e noi arriviamo rapidamente alla barca ,terrorizzati dalle prospettive .

Non vi racconteremo il ritorno perché la paura ce lo ha fatto dimenticare.
A bordo di Aquileia:

“Spartaco ,quanti nodi fa Aquileia ,”

“Otto nove”

“ No ,no ,al massimo ,in planata”

“una dozzina per quattro cinque secondi su una planata.sull’onda di poppa”

“E con lo spi ,col Gennaker ?Magari tredici “

“ magari tredici ,si e se ti fa piacere anche tredici e mezzo, ma a te chetti frega? In una giornata può fare otto nodi e mezzo di media ,magari anche nove e mezzo dieci ,ma mi sembra impossibile ,servirebbe un vento perfetto in direzione e velocità,servirebbe stare sempre a controllare il jennaker o lo spi ,non succede praticamente mai”

“e la nave Americana ?”

“ trentacinque di media ,per non contare gli elicotteri che hanno almeno duecento miglia di autonomia….”

“Ho paura che questa volta ,quel QUASI di Capricorn one non ci sarà più ,eliminano proprio tutti ,anche quell’uno…..cioè tutti noi “

Marinai eliminati.

Eliminati ,dopo aver passato oceani , essere sopravvissuti a tempeste ,possibili pirati ,in questa ed in altre crociere ma soprattutto dopo essere riusciti ad arrivare sull’isola giusta malgrado la Kalima e..(Carlo parzialmente al timone.)

Eliminati per aver perso la rotta a terra,……in taxi ed aver assistito,circa quaranta anni dopo , al VERO “ sbarco sulla luna”,in una grotta sperduta nel mezzo del nulla di una sperdutissima isola delle Capoverde ,


SE NON E’ SFIGA QUESTA...



© 2004 Venticinquemilamiglia. Tutti i diritti riservati.