Racconti di Viaggio


Racconti, lettere, stupidaggini che hanno per tema un viaggio, un posto, una situazione o un ricordo.

Sieti liberi di mandarmi i vostri testi che saro' contento di pubblicare su Venticinquemilamiglia.
Per commentare invece i racconti scritti dagli altri, usate il forum oppure il Muro dei Graffiti.
I Racconti
 I racconti di Muttley  Racconti scritti da voi




vuoi inserire un tuo racconto?...clicca qui!

Tutti gli scogli del mondo
(Prickly Bay, 24 Aprile, by Carlo)
Dalla parte di Nemo
(14 Marzo, by Paola Lancia)
A Lady in reed
(Grenada, 6 Marzo, by Carlo)
Mistero ai caraibi
(Caraibi, 6 Marzo, by Carlo)
Capre e capricorni
(Mindelo, 6 Marzo, by Carlo)
Le due città
(Capoverde, 6 Marzo, by Carlo)
Diario di viaggio 3
(6 Marzo, by Carlo)
Diario di viaggio 2
(6 Marzo, by Carlo)
Diario di viaggio 1
(Capoverde, 6 Marzo, by Carlo)
Il Diario di Bordo di Aquileia
(Aquileia, 3 Dicembre, by Spartaco Ippolitoni)
Un cambio di vento
(Mahon ,Ibiza,isole Baleari, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
La triste storia di un parabordo
(Tariffa, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Corri Carlo corri,corri nella nebbia
(Lanzarote, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
L'uccello, Carlo e l'avventura
(Fuerteventura, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Tomani rrisparmien !
(Fuerteventura, 2 Dicembre, by Carlo farina)
Raggi Gamma nella notte alle porte di Tanneuser
(Gran Canaria, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Un grande maschio invertito
(Gran Canaria, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Sola nel blu
(19 Settembre, by Paola Lancia)
Once we were Cannibals (dalla parte dei cannibali)
(5 Settembre, by Carlo)
Cotti e mangiati
(1 Settembre, by Carlo Farina)
Zeta l'orgia di scrivere
(1 Dicembre, by Carlo)
Giriamo in tondo
(1 Dicembre, by Carlo)
Domani
(1 Dicembre, by Carlo )
Tornati
(7 Settembre, by Giancarlo Albani)
Essere soli...
(23 Agosto, by Giorgio Basile)
Un uomo ferito
(19 Agosto, by Carlo)
Discussione concitata
(19 Agosto, by Carlo)
Gaetano piuttosto varano
(12 Agosto, by Carlo)
Un viaggio da ricordare
(3 Agosto, by Laura D.)
I fidanzatini del Cairo
(29 Luglio, by Giorgio Basile)
Fra le onde dell'oceano
(11 Maggio, by Sandro da Monteveglio)
Dai che ce la fai!
(9 Maggio, by Enzo Mazza)
Dieci piccoli indiani in crociera.
(29 Aprile, by Carlo)
www. venticinque…..
(Panama, 29 Aprile, by Carlo)
Ricomincio da tre
(Navigazione, 29 Aprile, by Carlo)
Muore un papa
(Navigazione, 29 Aprile, by Carlo)
Pollice verso
(Galapagos, 29 Aprile, by Carlo)
Notte di luna
(29 Aprile, by Carlo)
Ma che bello
(26 Aprile, by Marziagigibetta)
Con i telefoni che impazzano...
(25 Aprile, by Roberta)
Storia di Cartagena: Una tranquilla serata in America (2/3)
(Cartagena, 19 Aprile, by Carlo)
Paro de buses
(Colon, 19 Aprile, by Carlo)
Storia di Cartagena: L'attacco (1/3)
(Cartagena, 19 Aprile, by Carlo)
Storia di Cartagena: Serata Caraibica (3/3)
(Cartagena, 19 Aprile, by Carlo)
Vita da Kuna
(San Blas, 19 Aprile, by Carlo)
Ma sono tue davvero?
(San Blas, 19 Aprile, by Carlo)
Quanto Tempo?
(15 Aprile, by Bimba)
Biografie
(Cartagena, 4 Aprile, by Carlo)
Spartaco e il Capitano
(Cartagena, 2 Aprile, by Carlo)
Prigionieri...
(Cartagena, 2 Aprile, by Carlo)
Achab e il bullone bianco
(Cartagena, 2 Aprile, by Carlo)
Il merluzzo
(Navigazione, 2 Aprile, by Carlo)
Alla ricerca del pennello giallo
(Cartagena, 30 Marzo, by Carlo)
Diver's Paradise
(Bonaire, 30 Marzo, by Carlo)
Pirati
(Navigazione, 30 Marzo, by Carlo)
Ritorno a casa
(Bonaire, 30 Marzo, by Carlo)
Piedi e Crociere
(Los Roques, 22 Marzo, by Carlo)
Gita a Los Roques
(Los Roques, 22 Marzo, by Carlo)
Amazzonia
(Orinoco, 15 Marzo, by Bruno e Denis)
Accessi..........
(Margarita, 14 Marzo, by Carlo)
Carnaroli a Sulawesi
(Margarita, 14 Marzo, by Carlo)
L'innominabile
(Margarita, 14 Marzo, by Carlo)
Presenze...
(Union Island, 11 Marzo, by Carlo)
Predatori assoluti
(Los Testigos, 11 Marzo, by Carlo)
Conversazione VHF
(Un mare qualsiasi, 11 Marzo, by Miriam)
Truffe e simili
(Margarita, 11 Marzo, by Carlo)
La maledizione dei pirati della luna nuova
(Grenada, 2 Marzo, by Carlo)
Il Grande Fratello
(Grenada, 2 Marzo, by Carlo)
L'ormeggio
(Grenada, 28 Febbraio, by Carlo)
Uomini e topi
(Traversata, 22 Febbraio, by Carlo)
Sbileng
(Traversata, 22 Febbraio, by Carlo)
Il giorno rubato
(Traversata, 22 Febbraio, by Carlo)
Carnevale a Tenerife
(Tenerife, 5 Febbraio, by Carlo)
Cartolina a un'amica
(Las Palmas, 31 Gennaio, by Carlo)
La Pastotta
(Navigazione, 31 Gennaio, by Carlo)
Noi e gli altri
(Navigazione, 28 Gennaio, by Carlo)
Gennaker
(Navigazione, 28 Gennaio, by Carlo)
Parla come magni
(Navigazione, 28 Gennaio, by Carlo)
Le Colonne d'Ercole
(Gibilterra, 28 Gennaio, by Carlo)
Clandestini senza visto
(Algeri, 15 Gennaio, by Carlo)
Tutto come previsto
(Algeri, 13 Gennaio, by Carlo)
Giro del mondo a vela
(Fiumicino, 12 Gennaio, by Carlo)
 Uomini e topi
 by Carlo
data: 22/02/2005 
luogo: Traversata 

Uomini e topi




In una barca qualsiasi c’erano due topi ,un maschio ed una femmina ed alcuni umani.



Si stava partendo per una traversata.

Abbastanza facile con venti portanti ,mare (mediamente) di vento quattro.

La scala che si usa è quella del vento(Beauford) ,non quella del mare .

Venti giorni di traversata ,normalmente…..speriamo meno.



Punto di non ritorno reale :una settimana scarsa ,con motore e vento contrario.

In pratica due giorni .

Spiegati….

Nessuno si fa quattrocento miglia a motore controvento per tornare indietro .

Si prosegue col vento a favore ,sperando bene.



E’ più o meno quello che era capitato a Cristoforo Colombo ,che aveva capito quasi subito di essersi sbagliato e voleva tornare indietro.

Il Giappone era troppo lontano ,non ce la avrebbero fatta mai .



Fame e sete per mesi…e poi l’inevitabile……



Quando aveva calcolato le distanze era a Madera,possedimento Portoghese ,aveva festeggiato col vino locale ,offerto dai Portoghesi , e lui era Genovese e……un’offerta di cose di valore non si rifiuta mai…..



Adesso si era pentito , in una settimana la sbronza era passata ,in dieci giorni era passato anche il mal di testa …ma si trovava lì ,in mezzo all’Atlantico ,che poi ,secondo lui, confinava addirittura col Pacifico.



Era condannato ,e con lui i pochi che avevano avuto fiducia.

Molti altri si erano imbarcati per fame ,per soldi ,per …non lo so ,ma si erano imbarcati lo stesso.
Ma a tornare indietro la navigazione era tutta di bolina ,bordeggio con vele quadre .

Non è possibile .

Bisognava andare avanti ,verso non si sa…..

Forse si potevano salvare …..

Ci sarebbe voluto un miracolo…



Ed il miracolo successe ……

Gli Americani cominciarono a salvare gli Europei.



Avevano messo un continente intermedio prima del Giappone.



Fu la prima di moltissime volte nel corso dei secoli.

La contropartita era che il mondo salvato avrebbe dovuto sciropparsi gli Americani per una mezza eternità…..,”non ci resta che piangere” come disse qualcuno…..



Cristoforo Colombo ,con l’aiuto degli Americani , si era salvato.



Anche lui aveva dei topi sulle navi ,ma tanto loro c’erano abituati.

Ogni tanto qualche equipaggio moriva di peste da topi,qualcuno la portava nei porti di sbarco e veniva linciato ,ma qualcuno riusciva a convivere coi topi e sopravviveva .

E continuava a far fare viaggi di piacere agli ospiti ,migrazioni ai topi.

Questi gli erano molto grati e per intimità gli trasmettevano la peste .,che loro portavano in giro . in pratica :topi contro uomini , mille a zero.



Nel mondo moderno ci siamo meno abituati ,le possibilità di vincere sono molto minori…..



Ed i nostri eroi? Che ci frega di Cristoforo Colombo?

Eroi? ,ma se si erano imbarcati senza nemmeno sapere di avere un topo a bordo?

….La sapevano ,lo sapevano , ma erano un po’ incoscienti ed un po’ masochisti.

Qualità indispensabili per cominciare un giro del mondo ,con poca preparazione spicciola della barca ,che non era stata proprio completata.



Si ,ma c’è un limite a tutto…

Sembra ,…..invece il limite si sposta sempre più in là…..



Due topi ,forse lei è incinta ,gli uomini non ce la faranno mai …non possono vincere ,magari convivere….

No sono proprio condannati…..

Se non è incinta,comunque lui sa come provvedere……..e non cambia niente.



Ed invece no!



Gli Americani avevano salvato ,forse, anche i nostri eroi (masochisti).



I due topastri si erano alimentati di solito in un supermercato di prodotti americani (orrendi); ed è per questo che avevano deciso di imbarcarsi per il giro del mondo ,cambiare zona ,scegliendo il posto tra tutti quelli ben caldi del mondo …..e soprattutto per cambiare alimentazione.



Dicono che i topi mangino qualsiasi cosa ,ma c’è un limite a tutto, anche alla sopportazione dei topi..



Nel loro scopo del viaggio gli umani erano molto simili,fuggivano da una vita stressante ,anche se ,per loro fortuna, a differenza dei topi, non mangiavano Americano.

Volevano vedere tutti i posti belli sul mare e magari non stabilirvisi ,ma almeno sognarli con cognizione di causa ,sognare è un po’ viaggiare( leggete il nostro sito).



I topi volevano cambiare posto per mettere su famiglia , ma ormai era troppo tardi .



Il mangiare americano ,estrogenizzato ,plastico –sintetico ,geneticamente modificato ,finto ecolobionatursalubrissimo li aveva resi sterili.



Questo rendeva la situazione ,per gli umani era molto meno drammatica.



I topi:sterili tutti e due .



Ne bastava una , perché lui non la avrebbe mai lasciata ,neanche arrivati nei nuovi mondi .
Qualsiasi topessa avrebbe trovato …….,qualsiasi.

Era un topo fedele .

Lei in pratica era una zoccola ,ma non cambiava niente.



Era la sua zoccola.



Subito dopo l’imbarco gli uomini si erano accorti dei clandestini ,ma non c’era niente da fare “con calma li avveleniamo “.

Una breve diatriba sulla puzza dei topi morti in posti irraggiungibili….

E poi il veleno .

Un veleno mummificatore in modo che non puzzino….



I topi avevano mangiato………

Tutti e due ?

No!Sembrava ,forse uno solo ,forse prima lui e poi lei dopo un po’ ..magari aveva capito che non gli faceva niente .



Niente …? E il veleno?



“Orazio ! c’è una polverina appetitosa ,chissà cosa è ?”

“Clarabella ,ma sei nata ieri!, è veleno per topi naturalmente !Ci hanno messo anni a renderlo commestibile ,ma fa schifo lo stesso.”

“lo hai provato !”

“no questo no ,ma sono tutti uguali ,all’inizio ti fanno star male di stomaco ,ma poi passa .

Noi dopo tutto quello che abbiamo mangiato siamo completamente immuni”



L’America dà ,l’America si riprende quello che ha dato.



Gli Americani avevano cominciato a salvare tutti ,anche i topi .



Tra qualche anno avrebbero cominciato a salvare veramente tutti ,anche quelli che no volevano essere salvati.



“Diamo una smossa al veleno ,così pensano che abbiamo mangiato e che stiamo per morire .
Così non ci rompono le scatole nascondendo le cose buone da magiare .”



“Le mettono in delle scatole di plastica ,ma tanto noi mangiamo anche quelle ,sono quasi buone !”

“Sono buone dopo la roba tipo O.G.M. (organismi geneticamente modificati)o tipo F.S.C.(fa schifo comunque ) o S.P.R.(sembra plastica riciclata- e qualche volta lo é davvero) del supermercato ,ma vedrai come si mangia bene in barca: la cuoca è padovana ,ma cucina molto bene lo stesso.

La spesa la fa un bolognese che non bada a spese, purtroppo; altro che Americani!”

“Purtroppo? Non bada a spese ,ma a te che te ne frega ,mica paghiamo noi !”

“ Se spendono troppo ,riducono le cose buone e ci perdiamo anche noi.

In economia si chiama elasticità incrociata della domanda .

Uno diventa più povero e gli altri mangiano peggio.

Miracoli della ingiustizia economica

Ma per adesso stiamo sicuri per due mesi.



“Mangiucchiamo poco della roba che poi viene bollita ,così non la buttano e rimane per noi ,la consumeranno per ultima p’erchè bgli nfà un po’ schifo ,così rimarrà disponibile per noi..
Ci considerano infetti, leptospirosi”



“Infetti noi?,ma se in barca siamo gli unici che si lavano ogni giorno?”



“Noi parassiti dobbiamo adattarci ,……..anche a degli umani zozzi come maiali”



“Parassita ci sarai , io sono una zoccola per bene!”



“ Non ti preoccupare ,tra poco mettono in funzione il dissalatore e cominceranno a farsi la doccia ,questo odore di uomus zozzus navigatorius sarà solo un brutto ricordo”



“ Forse era meglio salire su un’altra barca “



“Ma ,no!Tutte le barche non sono uguali ,ma gli -uomus normalis navigatorius- non si lavano quasi mai ,soprattutto nei climi freddi …..

Una volta devono fare le manovre ,una volta sono impegnati ad aggiustare la barca ,una volta devono fare economia d’acqua ,una volta il desalinizzatore non funziona .”

“ E noi pulitissimi topi dobbiamo sciropparsi questo schifo?”



“ Un mio lontanissimo zio , per sfuggire allo zozzo umano si era imbarcato sul Titanic,viveva nelle docce di prima classe ,era un signore ,lui”



“ ed è morto con gli altri?”



“no è salito su di una scialuppa ed è stato salvato ,quelli che hanno abbandonato la nave ,come facciamo di solito prima del naufragio, sono morti quasi tutti”



“ Gli uomini fanno male le navi ,con poche scialuppe per risparmiare ,per stupidaggine sbattono contro gli icebergs e poi siamo noi a morire …ingiustizie del mondo”



………



“sei tutto rosso ,che hai fatto?”

“Ti ho portato dei fiori .,dei fiori rossi ,dei fiori preziosissimi di zafferano,gli umani lo considerano preziosissimo e lo avevano messo in delle scatole di plastica ….”

“ ma non era giallo?”

“ Diventa giallo quando lo cuoci ,col risotto….”

“ Ti piace con lo zafferano?”

“E’ un po’ più saporito ,ma è piuttosto una questione di colore ,gli umano sono molto superficiali……”

“Si arrabbieranno?”

“Certo che per loro è carissimo ,ma dei fiori così….”



“ che facciamo ? cercheranno sempre di ucciderci!”



“Clarabella ,dobbiamo rischiare …..abbiamo bisogno di loro ; anche se la barca resta a galla anche senza equipaggio …….ed alla fine ci salvano sicuro……,la barca varrà almeno un milione di euro ,la recuperano entro un mese e noi saremo salvati.”

……….



“ NO ,anzi ,hai ragione tu.Ci dobbiamo difendere; non possono sempre maltrattarci così,Clarabella ,adesso cominciamo a difenderci”



“Orazio,che vuoi fare?”



“Gli buchiamo le provviste d’acqua ,fai attenzione che dalle bottiglie esce una cascata d’acqua …
Poi gli sistemiamo i fili elettrici del dissalatore,attenta alla scossa ……il serbatoio ha un tubo di plastica di collegamento …..di notte non se ne accorge nessuno…….,attenta alla cascata d’acqua quando buchiamo il tubo”



“Ci vogliono gasare…!!”



“Gli mastichiamo il tubo del gas delle bombole della cucina ,e vediamo chi gasa chi…,anche se questo gas non è velenoso…….”



“Miami Coast Guard speaking: yacht in emergency……,yacht in emergency please come in ,speak .
Prefieiren hablar Castellano ?“



“NO problem for the language…… Emergenza ……Emergency,Emerjencia , ”



(Il discorso per semplicità continua in Italiano)



“ Cambiate canale?”



“ No,no emergenza …rimaniamo sul canale di emergenza il sedici”



“ Posizione?”



“ ventisette e ventuno primi nord ,sessantasette e trentuno ovest,al nostro GPS ,non posso usare il sestante ….. .

Finito gasolio ,scaricate le batterie,il pilota automatico ha smesso di funzionare,il dissalatore non funziona ,abbiamo provato a governare con le vele ,ma non funzionava più neanche il winch elettrico

viveri ed acqua ?circa quattro anni di autonomia….”



“ Quattro anni di autonomia ,senza dissalatore …..,non riuscite a governare con gli winch a mano ….senza pilota automatico ……ci state prendendo in giro?”



“ No, no ,ve lo giuro !

..qui……. capitan Orazio….”

© 2004 Venticinquemilamiglia. Tutti i diritti riservati.