Racconti di Viaggio


Racconti, lettere, stupidaggini che hanno per tema un viaggio, un posto, una situazione o un ricordo.

Sieti liberi di mandarmi i vostri testi che saro' contento di pubblicare su Venticinquemilamiglia.
Per commentare invece i racconti scritti dagli altri, usate il forum oppure il Muro dei Graffiti.
I Racconti
 I racconti di Muttley  Racconti scritti da voi




vuoi inserire un tuo racconto?...clicca qui!

Tutti gli scogli del mondo
(Prickly Bay, 24 Aprile, by Carlo)
Dalla parte di Nemo
(14 Marzo, by Paola Lancia)
A Lady in reed
(Grenada, 6 Marzo, by Carlo)
Mistero ai caraibi
(Caraibi, 6 Marzo, by Carlo)
Capre e capricorni
(Mindelo, 6 Marzo, by Carlo)
Le due città
(Capoverde, 6 Marzo, by Carlo)
Diario di viaggio 3
(6 Marzo, by Carlo)
Diario di viaggio 2
(6 Marzo, by Carlo)
Diario di viaggio 1
(Capoverde, 6 Marzo, by Carlo)
Il Diario di Bordo di Aquileia
(Aquileia, 3 Dicembre, by Spartaco Ippolitoni)
Un cambio di vento
(Mahon ,Ibiza,isole Baleari, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
La triste storia di un parabordo
(Tariffa, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Corri Carlo corri,corri nella nebbia
(Lanzarote, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
L'uccello, Carlo e l'avventura
(Fuerteventura, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Tomani rrisparmien !
(Fuerteventura, 2 Dicembre, by Carlo farina)
Raggi Gamma nella notte alle porte di Tanneuser
(Gran Canaria, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Un grande maschio invertito
(Gran Canaria, 2 Dicembre, by Carlo Farina)
Sola nel blu
(19 Settembre, by Paola Lancia)
Once we were Cannibals (dalla parte dei cannibali)
(5 Settembre, by Carlo)
Cotti e mangiati
(1 Settembre, by Carlo Farina)
Zeta l'orgia di scrivere
(1 Dicembre, by Carlo)
Giriamo in tondo
(1 Dicembre, by Carlo)
Domani
(1 Dicembre, by Carlo )
Tornati
(7 Settembre, by Giancarlo Albani)
Essere soli...
(23 Agosto, by Giorgio Basile)
Un uomo ferito
(19 Agosto, by Carlo)
Discussione concitata
(19 Agosto, by Carlo)
Gaetano piuttosto varano
(12 Agosto, by Carlo)
Un viaggio da ricordare
(3 Agosto, by Laura D.)
I fidanzatini del Cairo
(29 Luglio, by Giorgio Basile)
Fra le onde dell'oceano
(11 Maggio, by Sandro da Monteveglio)
Dai che ce la fai!
(9 Maggio, by Enzo Mazza)
Dieci piccoli indiani in crociera.
(29 Aprile, by Carlo)
www. venticinque…..
(Panama, 29 Aprile, by Carlo)
Ricomincio da tre
(Navigazione, 29 Aprile, by Carlo)
Muore un papa
(Navigazione, 29 Aprile, by Carlo)
Pollice verso
(Galapagos, 29 Aprile, by Carlo)
Notte di luna
(29 Aprile, by Carlo)
Ma che bello
(26 Aprile, by Marziagigibetta)
Con i telefoni che impazzano...
(25 Aprile, by Roberta)
Storia di Cartagena: Una tranquilla serata in America (2/3)
(Cartagena, 19 Aprile, by Carlo)
Paro de buses
(Colon, 19 Aprile, by Carlo)
Storia di Cartagena: L'attacco (1/3)
(Cartagena, 19 Aprile, by Carlo)
Storia di Cartagena: Serata Caraibica (3/3)
(Cartagena, 19 Aprile, by Carlo)
Vita da Kuna
(San Blas, 19 Aprile, by Carlo)
Ma sono tue davvero?
(San Blas, 19 Aprile, by Carlo)
Quanto Tempo?
(15 Aprile, by Bimba)
Biografie
(Cartagena, 4 Aprile, by Carlo)
Spartaco e il Capitano
(Cartagena, 2 Aprile, by Carlo)
Prigionieri...
(Cartagena, 2 Aprile, by Carlo)
Achab e il bullone bianco
(Cartagena, 2 Aprile, by Carlo)
Il merluzzo
(Navigazione, 2 Aprile, by Carlo)
Alla ricerca del pennello giallo
(Cartagena, 30 Marzo, by Carlo)
Diver's Paradise
(Bonaire, 30 Marzo, by Carlo)
Pirati
(Navigazione, 30 Marzo, by Carlo)
Ritorno a casa
(Bonaire, 30 Marzo, by Carlo)
Piedi e Crociere
(Los Roques, 22 Marzo, by Carlo)
Gita a Los Roques
(Los Roques, 22 Marzo, by Carlo)
Amazzonia
(Orinoco, 15 Marzo, by Bruno e Denis)
Accessi..........
(Margarita, 14 Marzo, by Carlo)
Carnaroli a Sulawesi
(Margarita, 14 Marzo, by Carlo)
L'innominabile
(Margarita, 14 Marzo, by Carlo)
Presenze...
(Union Island, 11 Marzo, by Carlo)
Predatori assoluti
(Los Testigos, 11 Marzo, by Carlo)
Conversazione VHF
(Un mare qualsiasi, 11 Marzo, by Miriam)
Truffe e simili
(Margarita, 11 Marzo, by Carlo)
La maledizione dei pirati della luna nuova
(Grenada, 2 Marzo, by Carlo)
Il Grande Fratello
(Grenada, 2 Marzo, by Carlo)
L'ormeggio
(Grenada, 28 Febbraio, by Carlo)
Uomini e topi
(Traversata, 22 Febbraio, by Carlo)
Sbileng
(Traversata, 22 Febbraio, by Carlo)
Il giorno rubato
(Traversata, 22 Febbraio, by Carlo)
Carnevale a Tenerife
(Tenerife, 5 Febbraio, by Carlo)
Cartolina a un'amica
(Las Palmas, 31 Gennaio, by Carlo)
La Pastotta
(Navigazione, 31 Gennaio, by Carlo)
Noi e gli altri
(Navigazione, 28 Gennaio, by Carlo)
Gennaker
(Navigazione, 28 Gennaio, by Carlo)
Parla come magni
(Navigazione, 28 Gennaio, by Carlo)
Le Colonne d'Ercole
(Gibilterra, 28 Gennaio, by Carlo)
Clandestini senza visto
(Algeri, 15 Gennaio, by Carlo)
Tutto come previsto
(Algeri, 13 Gennaio, by Carlo)
Giro del mondo a vela
(Fiumicino, 12 Gennaio, by Carlo)
 Paro de buses
 by Carlo
data: 19/04/2005 
luogo: Colon 

Paro de buses




Una cosa così ,mi sembra di averla già sentita.



Ma ,qui siamo a Panama :dobbiamo andare da Colon ,sul mar dei Caraibi, a Panama city ,sul Pacifico.

Ci andremo in autobus ;prendiamo un taxi per farci portare al capolinea degli autobus .

A Colon bisogna muoversi sempre in taxi perché è una città ad altissimo livello di criminalità:un coltello alla gola ed uno ha un paio di centinaia di dollari ed una macchina fotografica in meno ed in più ha : un bel racconto da fare ai nipotini nelle tristi serate d’inverno .



Il tassista ci dice che c’è uno sciopero (huelga, paro)per l’aumento del prezzo della benzina (gasolina).

Come andiamo a Panama city?

Contrattiamo un minimo sul prezzo ,è buono ,nessun problema :andiamo a Panama city in taxi ,che : ci porta ,ci aspetta e ci riporta la sera perché lo sciopero continua.

Andando si parla dello sciopero ,del prezzo della benzina ,che qui si vende a galloni ,poco meno di quattro litri, per circa due dollari e mezzo.



E’ salita di venti centesimi di dollaro al gallone e a Colon costa più che a Panama ,malgrado sia molto più vicino alla raffineria.

Dice che il prezzo della benzina condiziona tutti gli altri prezzi,come d’altronde in tutto il mondo .
A Panama ci sono solo due strade principali ,ma tutti si muovono in macchina.



El poder politico ,…….ladrones

tutto il mondo è paese



Risultato: blocco del traffico con camion ed autobus.e tre chilometri di coda per entrare in città ,noi per fortuna stiamo uscendo.



En Venezuela la gasolina costa mucho menos ,la conversazione continua nel suo Spagnolo che vuole essere Italiano e nel mio Italiano con vaghi termini che potrebbero somigliare allo Spagnolo.



En Venezuela nellos disordines murieron cientos personas …….



Avevano aumentato la benzina (che costava ,anche dopo l’aumento, molto meno di cento lire al litro) e ci sono stati disordini con centinaia di morti.

Il governo la ha subito riabbassata.



El precio della gasolina es el indicador de tuttos los prezzios ; si aumenta la gasolina todo deve aumentar.



Al ritorno,quasi subito , ci passa un megafuoristrada a tremila all’ora,commenti vari su chi va molto veloce su strada bagnata.



Verso Colon, ritroviamo l’ingorgo.

Pessime notizie, il megafuoristrada è una decina di macchine davanti a noi ;è tutto quello che ha guadagnato nella sua folle corsa,dieci macchine avanti a noi in un’ora di strada ….



Tutto bloccatissimo ,non si muove nessuno: macchine incastrate che neanche a Roma all’ora di punta, ne riparliamo stanotte

.Noi però dovremmo andare alla barca ancorata abbastanza lontano in rada con un tender molto piccolo e senza torce elettriche,il mare non è calmissimo .

Speriamo che l’ingorgo duri fino a domattina.

Almeno avessi portato la custodia subacquea della macchina fotografica.



Il tassista fa un piccolo pezzo contromano e guadagnamo un centinaio di posti

Poi si intrufola tra due camion e fa un altro piccolo pezzo contromano ,altri tre quattrocento posti guadagnati ,tra i commenti gli sguardi e qualche improperio un minimo meritato.

Ma dopo siamo definitivamente bloccati,ne riparliamo domattina….



Invece :nessun problema .

Via radio il tassista contatta dei suoi colleghi al di là del blocco “ adonde està el tranque ?“nel senso di dove è l’ingorgo ? E ,dopo la risposta ,tutto è risolto.

” camminamos fino all’altro lado e prendete un otro taxi,io vi escorto…”



L’ingorgo è lungo un chilometro ,lo passiamo a piedi

Al di là prendiamo un taxi di un suo amico e proseguiamo.

I passeggeri di quel taxi vengono scortati al nostro taxi ,posteggiato all’inizio dell’ingorgo, che torna indietro e li porta fino a Panama e tutto prosegue normalmente .

Saltato il blocco del traffico ,geniale



A Panama sono specialisti di trasbordi.

Gli Spagnoli non avendo passagi navali tra le due Americhe ,portavano i carichi delle navi da una parte del paese, li scaricavano ,traversavano coi muli ed li ricaricavano di là per portarli in Spagna ,geniali.

Ancora adesso ,che il passaggio c’è, delle navi portacontainer scaricano ,fanno trasportare tutto in ferrovia ,ricaricano su di un‘altra nave dall’altra parte e risparmiano il costo del passaggio del canale, geniali ( e taccagni.).



Ci incamminiamo scortati dal tassista .

Io coraggiosamente nascondo soldi e macchina fotografica.



Tutto procede per il meglio :”faltan (mancano ) cinquecentos metros “

Ma c’è un problema :la coda incomincia a muoversi :hanno riaperto una carreggiata.



La polizia motorizzata ha riattivato il traffico.



Deve essere stata molto convincente.

Due poliziotti in assetto di guerra con giubbotti antiproiettile su ogni motocicletta :una alla guida ,la seconda con un fucile a pompa ,probabilmente carico a pallettoni, puntato con molta calma ad altezza d’uomo o appena più alto,magari col dito abbastanza vicino al grilletto.

La sicura del fucile deve funzionare molto bene se no non ci sarebbero più Panamensi vivi.



Corriamo indietro e risaliamo sul taxi.

La coda si muove ,arriviamo a un incrocio e un poliziotto ci fa passare : ha solo una piccola radio ,ma è molto rispettato…

Deve stare parlando continuamente coi fucili a pompa.



L’ingorgo ricomincia ,fortuna che non siamo andati a piedi perché sarebbero stati cinque o sei chilometri..

Il nostro tassista ,per evitare il nuovo ingorgo, entra in un viottolo che aggira bene il blocco ,ma ci fa passare per tutti i rioni malfamati di Colon.



Non ci è successo niente,non ci hanno nemmeno rapinato ,non sono morto di infarto ,(anche se ci sono andato molto vicino).



Però mi sono ricordato pezzo per pezzo la scena di : alla ricerca della pietra verde ( o del fantomatico pennello giallo)



Il tassista continuava a parlare:“Panama non tiene petrolio ,la gasolina es carissima ,necessitiamos di far el paro del traffico,……carissima.

Se aumenta la gasolina todo deve aumentar

Con questo precio de la gasolina non se può vivir : dos dollares e mezzo per gallon! (mille lire al litro,dopo l’ultimo aumento)”



Silenzio,non ho niente da dire



“es cara la gasolina in Italia?”

“abbastanza ”



“ usted in Italia fate huelgas ?”

“ si,facciamo degli scioperi”



“para la gasolina?”

“ no,non facciamo molti scioperi per il prezzo della benzina ,però li facciamo per tutto il resto “



“Veramente non fan huelgas para el prezzo della gasolina?Como è possibile ?

Cuanto cuesta la gasolina in Italia ?“

“ Al litro ?”

“ No ,non conosco il litro : al gallon.”

“te lo digo subito”



Un rapidissimo calcolo :prendo il prezzo in euro in Italia ,lo moltiplico per il cambio dollaro euro e lo porto in dollari ;lo moltiplico per tre e ottantacinque e dopo un terzo di secondo ho il prezzo in dollari per gallone in Italia .



…… Ma , non ho il coraggio di dirglielo……



Troppo alto ,non ci crederà mai!

© 2004 Venticinquemilamiglia. Tutti i diritti riservati.