La Viterbese batte la Sicula e si rimette in marcia, Romano: “Ottima reazione”

131

“Oggi abbiamo fatto una buona partita, la squadra ha avuto un’ottima reazione dopo la sconfitta di Rieti. Ora ci aspettano due trasferte molto difficili, prima con la Casertana poi con il Monopoli. Nonostante ciò sono sicuro che faremo bene. In questo momento non dobbiamo pensare alla classifica, il nostro obiettivo è andare avanti e pensare partita dopo partita.”

Il presidente Marco Arturo Romano si esprime così dopo la vittoria di ieri della sua Viterbese contro la Sicula Leonzio. Reagire dopo la batosta nel derby era il primo obiettivo ed è stato raggiunto alla grande. Vittoria, tre punti, zero goal subiti e sesto posto in classifica con 20 punti sono tutti motivi per sorridere e per dimenticare una serata storta.

Certo, l’avversario giunto al Rocchi è una squadra ultima in classifica e piena di problemi, ma la partita è stata più difficile del previsto. La Sicula è scesa in campo con un quadrato e ordinato 4-4-2 in cui era complicato trovare spazi. La Viterbese è stata brava a fare la partita trovando la rete del vantaggio, per poi chiuderla ad inizio ripresa dimostrandosi cinica. Romano, però, non vuole prefissare obiettivi, dichiarando di pensare una partita alla volta. Le prossime, per i gialloblù, saranno entrambe in trasferta contro Casertana e Monopoli. Due squadre difficili, ma con le quali la Viterbese se la potrà giocare come ha sempre fatto.

Contento anche il mister Giovanni Lopez, apparso soddisfatto della prestazione e della gestione della gara da parte dei suoi giocatori. “Abbiamo messo da parte la partita di Rieti – ha detto – ma bisogna anche mettere in conto che ci saranno ancora serate del genere, come già detto. Siamo stati bravi a gestire il risultato, in questo senso avere tre over in difesa aiuta molto. Ho cambiato qualche uomo perché tre partite in una settimana sono tante. Tounkara mi è stato detto che è stata criticata la scelta di tenerlo fuori mercoledì, ma lui arrivava da uno stop importante.”

“Onore a questi ragazzi – ha continuato l’allenatore romano – che nelle difficoltà stanno facendo benissimo, sono splendidi. Sibilia è un regista che sa far giocare bene la squadra, alla De Falco. Per me gioca chi merita, non ho problemi a far giocare un 2000 o un ’86. Il nostro obiettivo è arrivare alla salvezza il prima possibile e poi potremo pensare a cambiare obiettivi.”

Un pensiero, infine, anche verso i tifosi, ai quali Lopez dedica la vittoria di ieri: “Sono contento di aver vinto questa gara per i tifosi. Malgrado la prestazione di Rieti ci hanno applaudito e questa è una cosa bella. Per questo motivo ai ragazzi ho detto di cercare di vincere la gara odierna per loro.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui