Per i costi del porta a porta a rischio gli stipendi dei lavoratori di Csp

Preoccupati i sindacati che chiederanno un incontro urgente al sindaco Tedesco

59

Proprio nel giorno dell’entrata in vigore dei correttivi sui giorni di conferimento per la raccolta porta a porta i sindacati mettono in evidenza una situazione finanziaria di Csp molto preoccupante. Oggi infatti Cgil, Cisl e Uil si sono incontrati presso la sede di Civitavecchia Servizi Pubblici con il CdA nelle persone di Francesco De Leva e Pietro Degli Effetti per avere delucidazioni e conferme circa i dati e la situazione economica – finanziaria.
“Il CdA ha confermato – affermano – che la situazione è critica; infatti la situazione debitoria è di circa € 1.950.000 mentre la perdita è di € 840.000 al 30 settembre e la causa di questa situazione è l’inizio del 2° step del porta a porta, in quanto il progetto realizzato dal Comune con Csp ha riscontrato delle criticità con un aggravio di costi per la società pari a circa 1,5 milioni, mentre il comune ha avuto un risparmio per 1,8 milioni ( al 31 dicembre) per il minore conferimento di indifferenziato e della frazione di umido. Pertanto di CdA di Csp nel piano dei correttivi ha proposto e chiesto che gli venga riconosciuto. Inoltre il CdA conferma di aver mandato un piano di correttivi a breve e medio termine e di aver chiesto una anticipazione di €800.000 che tuttavia è stata negata. Il CdA illustra anche che stando così le cose, senza alcun intervento da parte del comune, gli stipendi di novembre potrebbero subire ritardi e/o essere dati acconti>. Un quadro delicato per il quale i sindacati, che chiederanno un incontro urgente al sindaco Enresto Tedesco, si dicono molto preoccupati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui