L'Umbria dice "No" al Governo Giallo-Rosso

Regionali Umbria, Cdx unito espugna la roccaforte rossa! Salvini: “Avviso di sfratto per il Governo!”

238
Matteo Salvini abbraccia la nuova presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei

Il centrodestra unito convince ed espugna l’Umbria, storica roccaforte rossa, alle Regionali 2019. A guidare la vittoria, una potentissima Lega, che si attesta oltre il 37%, aiutata da un eccezionale 10,4% totalizzato da Fratelli d’Italia e dal 5,48% raccolto da Forza Italia.

“Una lezione di democrazia per il Governo”, dice ai microfoni Matteo Salvini in piena nottata, non appena giunge notizia che non c’è stata storia nella sfida tra Donatella Tesei e Vincenzo Bianconi, il civico scelto dall’alleanza Movimento 5 Stelle – Partito Democratico.

salvini meloni toti
Toti, Meloni e Salvini a Montecitorio contro il “Conte-bis”

I due partiti del Governo, infatti, hanno raggiunto a malapena il 37%. A guidare “la corazzata Potëmkin” è ovviamente il PD, con poco più del 22% delle preferenze. A seguire, il Movimento 5 Stelle, che tocca con le punta delle dita l’8% e vede sfumare tutti i suoi sogni di gloria.

Il risultato ha gettato nel panico “il Governo della minoranza della minoranza”, come lo ha definito Matteo Salvini durante i festeggiamenti del Centrodestra. La democrazia scricchiola, infatti, sotto i pesanti voti dei cittadini umbri, che sono andati in massa alle urne per esprimere il loro dissenso, raggiungendo un’affluenza superiore al 64% (9% in più rispetto all’ultima volta) e bocciando – nettamente – “la strana alleanza”.

zinga - di maio
A sx Nicola Zingaretti, a dx Luigi Di Maio

Il segretario del Partito Democratico prova a incassare il colpo, concentrandosi solo sul superamento del 20% delle preferenze e provando a rafforzare la sua posizione nei confronti dei grillini, che restano in silenzio. Quelle di Zingaretti, tuttavia, sono le parole di una persona sconfitta duramente: “La sconfitta alla Regione Umbria dell’alleanza intorno a Vincenzo Bianconi è netta e conferma una tendenza negativa del centrosinistra consolidata in questi anni in molti grandi Comuni umbri, che non si è riusciti a ribaltare”.

Esulta, ovviamente, anche Giorgia Meloni, la “leader di ferro”, che continua ad accumulare consensi e a rafforzare la sua posizione in netta ascesa: “Abbiamo liberato l’Umbria”. Fratelli d’Italia è in festa, conta i voti e si complimenta con la nuova presidente della Regione, Donatella Tesei.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui